cardio

La riabilitazione cardiologica è ormai considerata una componente essenziale del programma assistenziale per il paziente cardiopatico.

Essa è rivolta, di norma, a pazienti affetti da malattia aterosclerotica coronaria (trattata mediante by-pass od angioplastica), pazienti affetti da scompenso cardiaco, pazienti affetti da patologie del ritmo cardiaco instabili con recente impianto di pace–maker o defibrillatore.

I principali effetti della riabilitazione cardiologica comprendono:

  • la riduzione della mortalità, e soprattutto di morte improvvisa nel primo anno dopo infarto miocardico;
  • il miglioramento della tolleranza allo sforzo, dei sintomi di angina e di scompenso;
  • il miglioramento del profilo di rischio cardiovascolare;
  • il miglioramento della qualità della vita;
  • il ritorno al lavoro;
  • l’aumento dell’ autonomia funzionale con riduzione della dipendenza e disabilità.


I programmi riabilitativi si basano sui seguenti punti:

  • stima del rischio cardiovascolare globale mediante valutazione clinica ed indagini strumentali anche complesse;
  • identificazione di obiettivi specifici per ciascun fattore che influenza il rischio;
  • formulazione di un piano di trattamento individuale.


A seconda della valutazione clinica i trattamenti sono erogati presso:

 

Notizie dal mondo FERB Onlus

  • Una storia italiana di eccellenza in Europa – RECage

    L’avvio del progetto, all’interno del programma europeo Horizon 2020, che porterà alla scrittura del nuovo protocollo europeo per la cura della malattia di Alzheimer.

  • Progetto Europeo Alzheimer RECage

    Ferb Onlus all'interno del Programma Europeo Horizon 2020 si aggiudica, come coordinatore principale, il bando europeo sul progetto Alzheimer.

  • Ferb Onlus Trescore – Parkinson

    L’attività svolta da FERB presso l’Ospedale Sant’Isidoro di Trescore  per la cura del morbo di Parkinson.