santisidoroalto

Notizie dell’ospedale risalgono al 1630, quando durante la grande epidemia di peste l’allora convento di S. Stefano dei frati Cappuccini fu adibito a rifugio. Soppresso definitivamente nel 1805, il convento venne trasformato in edificio polivalente dove trovarono posto l’ospedale militare (dove erano fatti confluire i reduci delle campagne napoleoniche bisognosi di cure e di convalescenza: le acque e i fanghi termali di Trescore erano e sono noti per le loro proprietà curative), gli uffici comunali, la pretura, le carceri, la gendarmeria e le scuole elementari. Entrato in possesso dello stato, l’ex convento venne acquistato all’asta dal comune di Trescore con il supporto finanziario di don Isidoro Bortolotti, che ne adibì una parte ad ospedale.
Nell’anno 1820 grazie alla donazione di don Isidoro Bortolotti una parte del convento fu acquisita per adibirla definitivamente ad Ospedale e nel gennaio dell’anno 1847 il governatore austriaco di Milano ne autorizza l’istituzione.
L’Ospedale fu aperto ufficialmente il 20 giugno dello stesso anno 1847 dopo il sopralluogo e con il benestare di tutte le competenti autorità.
Nell’anno 1909 l’Ospedale fu ampliato con i fondi provenienti dalla donazione di Bernardo Aggiri.
Nell’anno 1952 il Consiglio Comunale cittadino deliberò la dismissione del reparto per tubercolotici. e la istituzione del Pronto Soccorso e dei nuovi reparti di Medicina, Chirurgia, Ostetricia e Ginecologia (ai quali nel tempo si aggiunsero la Pediatria e l’ Ortopedia), i lavori di ampliamento e ristrutturazione iniziarono il 25 ottobre dello stesso anno.
L’undici dicembre dell’anno 1966 all’Ospedale fu attribuita la denominazione di “Ospedale S. Isidoro – Trescore Balneario”.
A seguito legge 132 del 1968 (cosiddetta legge Mariotti) gli ospedali, che fino ad allora facevano capo nella maggioranza dei casi ad enti di assistenza e beneficenza, subirono un processo di profonda trasformazione e vennero riconosciuti come enti ospedalieri e con decreto del Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat (numero 262) pubblicato sulla gazzetta ufficiale il 18 maggio 1970 n°122, l’“Ospedale S. Isidoro – Trescore Balneario” fu classificato “Ente Ospedaliero Generale di Zona”.
Con la legge 883 del 1978 fu istituito il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e il primo gennaio del 1980, a seguito dell’istituzione delle USL (Unità Sanitarie Locali) l’Ospedale divenne presidio ospedaliero dell’USL 30 di Seriate con 133 posti letto per acuti.
Nel 1994 l’Ospedale subì una profonda trasformazione: in successione fu soppresso il Servizio di Pronto Soccorso, furono chiusi i reparti chirurgici e fu istituito il reparto di Riabilitazione Neuromotoria.
Con la riorganizzazione delle USSL (Unità Socio Sanitarie Locali) che avevano già preso il posto delle USL, dal primo gennaio 1995 l’Ospedale fu classificato presidio ospedaliero dell’azienda USSL 12 di Bergamo.
Il primo gennaio del 1998 l’Ospedale venne aggregato all’Azienda Ospedaliera “Bolognini di Seriate” che, in seguito, deliberò di avviare una sperimentazione gestionale pubblico-privato ed a tal fine selezionò per la sperimentazione gestionale, come soggetto altamente qualificato e in grado di conferire il necessario apporto scientifico per il buon funzionamento e la riqualificazione dell’Ospedale, la Fondazione Europea di Ricerca Biomedica (FERB): una ONLUS in stretta collaborazione con l’Université des Traveaux di Bruxelles.
Con delibera della Giunta Regionale Lombarda n° VII/11826 del 30/12/02, i reparti di degenza e alcuni servizi dell’Ospedale S. Isidoro di Trescore Balneario furono affidati in gestione alla FERB tramite la costituzione di una società mista pubblico-privato di proprietà per il 49% della FERB e per il restante 51% dell’A.O. Bolognini di Seriate.
Nel Maggio 2009 la FERB si riaggiudicò la gestione dell’Ospedale.

 

Notizie dal mondo FERB Onlus

  • Una storia italiana di eccellenza in Europa – RECage

    L’avvio del progetto, all’interno del programma europeo Horizon 2020, che porterà alla scrittura del nuovo protocollo europeo per la cura della malattia di Alzheimer.

  • Progetto Europeo Alzheimer RECage

    Ferb Onlus all'interno del Programma Europeo Horizon 2020 si aggiudica, come coordinatore principale, il bando europeo sul progetto Alzheimer.

  • Ferb Onlus Trescore – Parkinson

    L’attività svolta da FERB presso l’Ospedale Sant’Isidoro di Trescore  per la cura del morbo di Parkinson.